Nuovo Bando Progetti 2017 per Imprese mai associate ai Poli di Innovazione della Regione Piemonte


Nuovo Bando Progetti 2017. Due milioni di Euro a disposizione delle imprese mai associate ad alcun Polo di Innovazione della Regione Piemonte, ovvero imprese che, prima del 2 febbraio 2017, non abbiano mai fatto parte di alcun Polo regionale.

La partecipazione è aperta anche ad aziende con sede operativa esterna al territorio piemontese.




Pubblicazione bando:
01/02/2017

Dotazione Finanziaria complessiva (per tutti i 7 Poli della Regione Piemonte): 15.000.000 €

Beneficiari:

-          PMI e GI con sede operativa in Piemonte o in Valle d’Aosta

-          PMI e GI di altre Regioni all’interno dell’Unione Europea (fino al 15% dei costi totali di progetto)

Per saperne di più: vai alla pagina web del bando


Durata massima del progetto:
24 mesi

I progetti devono obbligatoriamente comprendere:

  1. La partecipazione obbligatoria di un Organismo di ricerca in qualità di sub-contraente, con stipula di uno o più contratti di ricerca e sviluppo, con copertura minima del 20% dei costi totali di progetto, al fine di fornire una consulenza di trasferimento tecnologico.

oppure

  1. La partecipazione di almeno una PMI innovativa, come definita dall’art. 4, comma 1, DL.3/2015. Ricordiamo che una PMI innovativa deve possedere almeno due dei seguenti tre requisiti:

- Volume di spesa destinato a ricerca, sviluppo e innovazione pari o superiore al 3% dell’entità maggiore tra costo e valore totale della produzione, nel bilancio dell’ultimo anno

- Presenza di dottorati/dottorandi in qualità di dipendenti o collaboratori, pari ad almeno un quinto della forza di lavoro complessiva, o di laureati, pari ad almeno un terzo della forza lavoro complessiva

- Titolarità di una privativa industriale, anche in qualità di depositaria o licenziataria.

La PMI innovativa, all’atto di presentazione della proposta progettuale, non è tenuta a mostrare la propria iscrizione all’apposito registro: sarà sufficiente che dimostri di possedere i requisiti sopra elencati.

 

Livello di maturità tecnologica o TRL: compreso tra 4 e 7.

Budget di investimento minimo per progetto:

-          300.000 Euro, in presenza di PMI

-          600.000 Euro, in presenza di una GI tra i partner.

Ogni partner dovrà sostenere almeno il 15% del costo totale del progetto e le GI non potranno farsi carico di più del 60% del costo totale del progetto.

 

Costi ammissibili:

-          spese di personale (comprese prestazioni da soci, titolari, amministratori)

-          spese generali, calcolate su base forfettaria nella misura massima del 15% dei costi diretti del personale per ciascun beneficiario

-          spese per strumenti ed attrezzature

-          spese per servizi di consulenza (inclusa la consulenza per gli ODR di cui sopra), nel limite massimo del 40% dei costi di ciascun beneficiario

-          spese per materiali e forniture

-          spese di viaggio.

 

Intensità di aiuto massima (fondo perduto):

-          60% (per le PI)

-          50% (per le MI)

-          40% (per le GI)

È possibile richiedere un anticipo mediante fideiussione bancaria o assicurativa.

 

Scadenze:

-          30/03/2017: Caricamento telematico delle proposte (Responsabili: tutti i beneficiari)

-          15/04/2017: Presentazione progetto via PEC (Responsabili: capofila)


Vuoi saperne di più?

Consulta i nostri casi di successo finanziati nelle precedenti edizioni del bando oppure contattaci.