Seguici

Obiettivi

Il Polo Innovazione Tessile è stato creato per rispondere alle esigenze d’innovazione, informazione, supporto e formazione specialistica espresse dal territorio biellese e dell’intera Regione Piemonte, caratterizzati da un pronunciato profilo industriale e manifatturiero.


In questo sito è disponibile una descrizione dettagliata delle attività condotte estensivamente dal Polo: dal networking alla ricerca, dalla formazione all’audit sul fabbisogno delle imprese, dai finanziamenti ai casi di successo e ai progetti europei sviluppati in collaborazione con svariate aziende del settore.


Alla base di queste azioni e delle sinergie da esse derivate nel corso degli anni, il Polo opera nel solco della sua mission: confermarsi quale valido attivatore di uno scambio di domanda e offerta d’innovazione, in grado di partire dai reali fabbisogni delle imprese, di coinvolgere ogni tipologia di stakeholder del tessile, con ricadute benefiche sugli associati e sull’intero territorio.

Ciò in base ad alcune considerazioni:

  • E’ spesso difficile per le imprese promuovere al proprio interno attività di ricerca e sviluppo, lo studio e l’adozione di tecnologie recentissime, la gestione vera e propria degli incessanti processi d’innovazione - soprattutto in un mercato competitivo come il tessile. In questo ambito, il ruolo del Polo si rivela strategico nell’offerta integrata d’innovazione e nello stimolo incessante alla crescita.
  • Allo stesso modo, lo sbocco su mercati stranieri o la richiesta di finanziamenti europei è spesso estremamente complicato per la singola impresa, che necessita di supporto e assistenza nell’operare in settori e attività inusuali.

Il Polo affronta queste sfide:

  • Conoscendo le aziende e le loro necessità strategiche;
  • Studiandone i punti di forza e i gap, nonché i modelli di business adottati;
  • Favorendo la conoscenza e la collaborazione tra singole aziende e centri di ricerca;
  • Evidenziando eventuali iniziative e nuove richieste da proporre ai policymakers.

Oltre alle risposte a queste necessità fondamentali e primarie, l’attività è condotta in base ad alcuni importanti obiettivi programmatici.

  1. Aumentare il valore, per rafforzare la competitività: priorità-chiave, quali l’embedding di tecnologie ICT nei prodotti, i cosiddetti “tessili smart”, e la creazione di funzionalizzazioni avanzate nei prodotti tessili. Si persegue l’abbattimento della carbon footprint dei prodotti, per diminuire l’impatto ambientale della loro produzione, insieme a una maggiore efficienza di processo, che comprenda il riciclo delle fibre e dell’acqua utilizzata durante la produzione.
     
  2. Diversificare applicazioni e mercati. Siamo alla costante ricerca di soluzioni e applicazioni innovative, con l’ambizione di promuovere l’evoluzione del prodotto tessile, tradizionalmente accostato all’abbigliamento o all’arredamento, verso un vero e proprio elemento strutturale. Si cerca inoltre di favorire un ripensamento del processo di realizzazione dei prodotti finali, privilegiando applicazioni in grado di assicurare ricadute dai settori precursori ai settori follower. Infine, ove necessario, si elaborano analisi needs & gap del settore di riferimento.
     
  3. Accrescere le capacità di sviluppare l’innovazione. Il Polo è particolarmente attivo nella divulgazione di best practice a livello internazionale, nonché nelle ricerche end user e nella delicata opera di costituzione dei partenariati di filiera. Favorisce e supporta l’accesso ai bandi regionali ed europei per l’innovazione di prodotto e di processo, promuovendo in ogni modo il necessario supporto all’innovazione anche tramite l’offerta formativa, sempre adeguata allo sviluppo tecnologico e al fabbisogno concreto delle imprese.

Inoltre, il Polo aiuta le imprese nella definizione accurata dei nuovi progetti, con particolare riguardo alle attività cooperative, facilitando in ogni modo il trasferimento tecnologico più virtuoso. Monitora lo svolgimento del progetti e ne valorizza al massimo i risultati, fino alle fasi del ciclo vitale a TRL più elevato, e collabora con i centri di ricerca nel mettere a fuoco le priorità industrialmente più immediate. Sul versante opposto, sostiene le aziende nella ricerca di competenze e asset specialistici, altrimenti difficilmente reperibili.

  1. Internazionalizzare. Il Polo, come illustrato ampiamente nell’apposita sezione, è partner di svariati progetti internazionali, potendo contare su una rete di contatti ad ampio spettro in grado di favorire l’incontro tra potenziali partner transnazionali, la creazione di sinergie e collaborazioni. Un’attenzione particolare è naturalmente riservata alle opportunità di trasferimento tecnologico e d’innovazione, nonché allo sviluppo di applicazioni innovative nell’ambito di filiere internazionali.
     
  2. Accrescere la visibilità del Polo. Oltre alla ricerca di nuovi aderenti e alla raccolta del loro feedback, il Polo opera in ambito italiano ed estero per la creazione di nuovi contatti e sinergie inter-poli, dedicando al contempo particolare cura alla divulgazione delle attività implementate, nell’ottica generale di marketing e branding.

 

Obiettivi programmatici prioritari del medio-lungo periodo

AUMENTARE IL VALORE per rafforzare la competitività
DIVERSIFICARE applicazioni e mercati
ACCRESCERE LE CAPACITÀ di sviluppare e sfruttare l’innovazione
INTERNAZIONALIZZARE
ACCRESCERE LA VISIBILITÀ del Polo

 

 

 

regione-piemonte
repubblica-italiana
europa
PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA, DAL MINISTERO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE E DALLA REGIONE PIEMONTE