WebTVSeguici

INNOYARN

Realizzazione di filati di lana con una percentuale variabile di fibre di origine vegetale di varia natura

OBIETTIVI

Realizzazione di filati innovativi per abbigliamento composti da fibre di lana e da fibre cellulosiche o proteiche, utilizzando un macchinario di filatura pettinata opportunamente modificato.

SINTESI DEL PROGETTO

Sono stati sviluppati dei filati nei quali le fibre di lana costituiscono la struttura di base e le fibre cellulosiche o proteiche conferiscono comfort, ottima indossabilità e nuovi effetti estetici oltre alle caratteristiche intrinseche di ogni singola fibra.
I migliori risultati si sono ottenuti con:

  • Fibre di bambù in mescola con lana
  • Fibre derivate dalla caseina in mescola con lana
  • Fibre di rosa in mescola con lana.
I filati a base di fibre di rosa proteggono la pelle dai raggi UV e IR e sono estremamente morbidi; la fibra di bambù è un antibatterico naturale e la fibra derivata dal latte nutre delicatamente la pelle. I filati ottenuti contengono fino al 30% di fibre cellulosiche o proteiche, sono lavorabili con facilità e permettono di ottenere prodotti di maglieria o tessitura particolari ed innovativi. Dopo sviluppi successivi allo studio di fattibilità, i filati realizzati sono stati messi sul mercato.

Scarica la scheda progetto

INNOYARN

ALTRI PROGETTI

Aderisci al Polo Innovazione Tessile

Accedi al form di adesione

 

 

regione-piemonte
repubblica-italiana
europa
PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA, DAL MINISTERO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE E DALLA REGIONE PIEMONTE